Violoncelli

Scuola Musicale Giudicarie Scuola

Alberto Delama

Violoncello

foto-delama-alberto-1

Alberto Delama avvia gli studi musicali prima in ambito famigliare e poi all’interno dell’Istituto Diocesano di Musica Sacra di Trento. Dopo aver iniziato gli studi in Violoncello con Lorenzo Corbolini si è diplomato presso il Conservatorio “F. A. Bonporti” di Trento sotto la guida di Stefano Guarino. Nell’ottobre 2017 ha conseguito il Biennio Specialistico di Musica da Camera con il massimo dei voti presso la medesima istituzione sotto la guida di Giancarlo Guarino.Ha frequentato numerose masterclass in Violoncello con Iseut Chuat, Xenia Jankovic, Antonio Mosca, David Cohen, Felice Farrell e in Musica da Camera tenute da Riccardo Zadra, Armando Barilli, Giampaolo Pretto, Angelo Pepicelli, Laura Magistrelli, Ivan Rabaglia, Dimitri Ashkenazy, Corrado Greco e Filippo Lama. È laureando in Musicologia nel percorso interateneo di Laurea Magistrale tenuto dalla Facoltà di Scienze della Formazione della Libera Università di Bolzano e il Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Trento. Dall’intesa con la pianista Ruhama Santorsa è nato il Duo Alma, di recentissima formazione, con il quale ha terminato il percorso di Biennio di Musica da Camera e ha iniziato l’attività concertistica. Fruttuose le collaborazioni con affermati compositori contemporanei ed ensemble locali tra cui spiccano i nomi di Marco Uvietta, Roberto Di Marino, Riccardo Giavina, Roberto Gianotti e l’Ensemble Vocale Laurence Feininger. Sempre in ambito cameristico collabora con l’organista Paolo Delama per valorizzare il repertorio per violoncello ed organo esibendosi all’interno del 60° ciclo di concerti organizzato dal Centro Organistico Padovano, in occasione del 17° Festival organistico internazionale “Città di Trento” e presso la Società Filarmonica di Trento. Frequenti anche le collaborazioni con la MotoContrario Ensemble, un collettivo di compositori e interpreti che concentra il proprio interesse artistico e di ricerca sulla musica del ‘900 e sulle musiche contemporanee. Suona un magnifico violoncello settecentesco “detto Grancino” di scuola tirolese gentilmente messo a disposizione dalla Società Filarmonica di Trento. Ha suonato stabilmente con il Trio Alma (clarinetto, violoncello, pianoforte), nato in seno al Biennio Specialistico di Musica da Camera, con il quale tra il 2015 e il 2016 ha vinto il terzo premio al “2° Giuseppe Acerbi International Music Competition” di Mantova e sono risultati finalisti al 10° Concorso Internazionale di Musica da Camera “Cameristi dell’Alpe Adria” di Majano (UD). Con il Trio ha avuto occasione di esibirsi in diversi contesti: in occasione dell’apertura dell’a.a. 2015-2016 dello Studio Teologico Accademico di Trento, presso la "Scuola di Musica Eccher" di Cles, a San Benedetto Po (MN), a Vicenza, ha preso parte alla 7ª edizione della rassegna "Armonie sull'Altipiano" aperta a giovani concertisti di Accademie e Conservatori italiani e ha suonato in concerto presso la Società Filarmonica di Trento. È stato inoltre invitato a partecipare alla rassegna “AttraversaMenti” presso il Conservatorio “E. F. Dall’Abaco” di Verona e alla rassegna “Pensa musicale – Esercizi di trasmissione musicale del sapere” organizzata dal Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Trento.